Professionisti

Giuseppe de Angelis

Avvocato penalista


Tel: 081 562 21 23
email: avv.gda@gmail.com
P.E.C.: giuseppedeangelis2@avvocatinapoli.legalmail.it

Istruzione e Formazione

Si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Napoli Federico II nell’anno accademico 1975/76 con una tesi in diritto penale sul “Falso in bilancio” e, successivamente, consegue diploma di perfezionamento in diritto e procedura penale presso la medesima Università nell’anno accademico 1985 con voto 110 e lode, con tesi in Storia del Diritto penale “ Enrico Pessina: il dibattito nella penalistica italiana 800 – 900”.

Esercita la pratica forense presso lo studio professionale dell’On. Avvocato Vincenzo Maria Siniscalchi e si iscrive nel 1976 all’albo professionale dei Praticanti Avvocati e Procuratori dell’Ordine forense di Napoli.

Nel 1979 si iscrive all’albo professionale di Napoli con la qualifica di procuratore legale e nel 1985 all’Albo degli Avvocati di Napoli

Dal 1994 è iscritto all’Albo speciale degli Avvocati ammessi al patrocinio legale dinanzi alla Corte di cassazione ed alle giurisdizioni superiori.

Dal 1981 è giornalista pubblicista iscritto all’Ordine di Napoli.

Attività professionale

Nel corso dei numerosi anni di professione, ha svolto attività difensiva in ambito processuale penalistico nell’interesse di aziende private e gruppi societari operanti su tutto il territorio nazionale nonché società a partecipazione pubblica, Enti pubblici, tra i quali la Regione Campania e numerosi Comuni.

Ha inoltre assistito e difeso amministratori, dirigenti di enti pubblici, parlamentari ed esponenti di governo nazionale in delicate e complesse vicende giudiziarie.

Ha assistito numerosi professionisti in delicati procedimenti di colpa medica nell’esercizio delle loro funzioni in strutture pubbliche, rappresentanti delle Forze dell’Ordine in complessi processi penali per reati propri connessi allo svolgimento delle loro funzioni, noti esponenti politici coinvolti a vario titolo nella c.d. Tangentopoli..

Ha curato, per diverse società, la predisposizione del Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del Decreto Legislativo n. 231 del 8.06.2001 (in tema di responsabilità amministrativa degli enti dipendente da reato) e del relativo Codice Etico, coinvolgendo anche altri professionisti del proprio entourage professionale, idonei a ricoprire l’incarico di membro dell’Organismo di Vigilanza.

Impegno scientifico

Attualmente è Professore a c. presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno, dove nel corso degli anni ha svolto attività scientifica presso la cattedra di diritto penale.

In virtù di tale incarico si è occupato quale docente, in particolare, delle materie ”Accesso e carriere dei Magistrati”, “Regole della professione forense”, “Il delitto di usura” e “La causa di non punibilità prevista dall’art. 131-bis c.p. e le sue incidenze sulla posizione soggettiva (iscrizione nel casellario, concedibilità di nuova sospensione della pena ecc.)”, integrativo dell’insegnamento ufficiale di “Diritto Penale” (II anno) presso la Scuola di Specializzazione per le professioni legali dell’ Ateneo.

Presso la medesima Università degli Studi di Salerno è stato nominato componente della Commissione di valutazione per le prove intercorso obbligatorie per gli studenti della Scuola di Specializzazione per le Professioni legali anno 2016.

E’ stato nominato componente del collegio dei docenti del corso di aggiornamento e perfezionamento professionale in “Scienze criminologiche, penalistiche e processualpenalistiche – Prof. Andrea Antonio Dalia; IV edizione – Saperi Scientifici e sistema penale D.R. 3152/2013 presso l’Università degli studi di Salerno – Facoltà di Giurisprudenza.

Ha frequentato un corso di diritto penale Ungherese ricevendone relativo diploma.

Nel febbraio del 2000 è stato nominato dal Ministro di Giustizia Diliberto componente dell’ Osservatorio sul funzionamento delle riforme del processo penale.

Con decreto interministeriale del 17.3.2000 è stato nominato dal Ministro Guardasigilli Fassino, componente della Commissione per lo studio e la riforma del processo penale.

Nel luglio del 2002 è stato incaricato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, di concerto con il Consiglio dell’ Ordine degli Avvocati di Mosca, di tenere seminari in diritto civile ed in diritto penale alla luce della crescente integrazione dell’Unione sovietica nel sistema giuridico europeo.

E’ stato incaricato, anche quale docente, di tenere corsi di formazione forense organizzati dal Consiglio dell’ Ordine degli Avvocati di Napoli, dalla Camera Penale di Napoli e della Unione Nazionale Forense.

E’ stato componente dello “Sportello di orientamento legale a tutela delle vittime innocenti della criminalità” in collaborazione con la “Fondazione POL:I:S – Politiche Integrate per la Sicurezza” con sede presso la giunta regionale della Campania.

Attività Extra Professionali

    Nel corso degli anni ha assunto la qualifica di:
  • Componente della commissione di collaudo della metropolitana di Napoli.
  • Componente dell’assemblea consorzio tranvie provinciali di Napoli.
  • Componente direttivo del consorzio tranvie provinciali.
  • Sindaco effettivo della società Sviluppo attività produttive S.r.l..
  • Dal 1981 è giornalista pubblicista iscritto all’Ordine di Napoli.
  • Consigliere di amministrazione della società Aeroporto di Napoli biennio 91/93.
  • Consigliere della camera penale di Napoli, rieletto segretario per il biennio 1998 – 2000, quindi rieletto consigliere nel biennio 2002 – 2004.
  • Consigliere nazionale della Fe.sa.pi. (sindacato forense).
  • Cofondatore e direttore responsabile della rivista on line “Mediterraneo vox”.
  • Componente del Consiglio Distrettuale di Disciplina per il quadriennio 2015 / 2018

Produzione scientifica

In ambito scientifico si segnalano le seguenti pubblicazioni:

  • Sulla configurabilità di una reazione legittima putativa “ in Giurisprudenza di Merito 1979;
  • Illegittimità costituzionale della pena pecuniaria: problemi e prospettive “ in Foro Napoletano 1981;
  • Sulla qualifica di incaricato di pubblico servizio dei dipendenti delle case da gioco “ in Atti del Convegno L’istituzione di nuove case da gioco in Italia ,Iovene Edizioni 1981;
  • Le sanzioni sostitutive nella previsione della legge 24.11.81 n. 689 “ in Archivio penale 1982;
  • A che servono queste riforme “ Atti relativi al convegno di Ariano Irpino 1982.
  • Collaboratore, con la qualifica di redattore capo, all’ organo di informazione dell’associazione “La tribuna giudiziaria”.

Ferdinando Martillotti

Avvocato Penalista


Avvocato Ferdinando Martillotti: Avvocato penalista. Nel corso degli anni ha maturato molteplici esperienze in ambito penale, soprattutto in materia ambientale, fiscale, urbanistica ed edilizia.

Cristina Riccardi

Avvocato Penalista


Avvocato Cristina Riccardi: Avvocato penalista. Esercita la propria attività nell’ambito dello studio avendo maturato, in particolare, esperienza professionale in ambito penalistico a tutela delle fasce deboli e della violenza di genere. Ha inoltre svolto attività di consulenza in tema di responsabilità amministrativa degli enti dipendente da reato, predisponendo Modelli e partecipando ad Organismi di vigilanza ex Decreto Legislativo 231/01.

Alfredo Troisi

Avvocato Penalista


L’Avv. Alfredo Troisi (1977), si è laureato presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. E’ stato amministratore unico e consigliere di amministrazione di società operanti su tutto il territorio nazionale. E’ rappresentante di comunione ereditaria presso la S.I.A.E.. Iscritto all’albo degli avvocati dal 2007 si occupa prevalentemente di diritto penale.
email: avv.alfredotroisi@gmail.com